PRO LOCO DI ARBA

pro-loco-arba1

Sede : Via Vittorio Emanuele, 19
33090 – Arba (PN)
Recapito telefonico:
0427 93105 (Presidente)
E-mail: prolocoarba@gmail.com
Sito: prolocoarba.it
Facebook: Pro Loco Arba

Presidente: Toffolo Dario
Vice Presidente: Agnolutto Laura
Segretario: Rigutto Roberta
Consiglieri: Ferrarin Fausto, Toffolo Antonella, Di Valentin Regina Lila, Sovran Fausto, Formenton Gabriele, Ferrarin Stefano, Ferrarin Andrea, Rigutto Bruno, Rigutto Ivan, Toffolo Sonia, Miotto Loretta, Rigutto Elisa, Mucciolo Luigi, Agnolutto Adelio, Di Valentin Dante

 

 

 

Breve storia del comune:

Il territorio di Arba era certamente abitato fin dal II millennio a.C. come dimostrano i tumuli funerari rinvenuti nella zona a sud del paese denominata Marcisinas .
L’agglomerato urbano di Arba sorse dopo le invasioni barbariche, quando i patriarchi di Aquileia e i vescovi iniziarono a presidiare la zona costruendovi alcune fortificazioni. In questo periodo sorse la cortina di Arba e l’agglomerato urbano. Il nucleo primitivo si era probabilmente formato in epoca longobarda o franca.

Nel 1186 la “Villa” di Arba, sottostante alla giurisdizione del castello di Meduno, viene nominata in una bolla di Urbano III al vescovo Gionata come possedimento della mensa vescovile: “curtem et villam de Arba cum omnibus pertinentiis suis” . Particolare molto interessante è dato dall’esistenza della cortina (muro fortificato) al centro del paese. Di questa cortina se ne è persa ogni traccia o memoria ma la sua importanza non doveva essere secondaria sia perchè , come detto, faceva parte della giurisdizione del castello di Meduno, sia perchè, tipologicamente, la cortina arbese è una delle poche della zona chiaramente riconoscibili come nucleo fortificato. Probabilmente un presidio militare stanziava stabilmente in essa.

Agli inizi dell’autunno del 1499 ci fu l’ultima devastante incursione dei Turchi in Friuli. Arba subì marginalmente questa invasione, senza gravi danni, ma le notizie a tal proposito sono decisamente limitate.

Nel 1836 iniziarono i lavori di costruzione dell’attuale chiesa dedicata a S.Michele Arcangelo. Sulla costruzione della chiesa esiste una leggenda che molti anziani ancora oggi ricordano: il popolo aveva chiesto da molto tempo la concessione del terreno del cimitero davanti all’antica chiesetta per costruirvi la nuova chiesa ricevendo però sempre risposta negativa da parte delle autorità competenti. Una notte, riunitasi in gran segreto, la popolazione scavò nel cimitero, disseppellì le salme e gettò le fondamenta per la nuova chiesa; tutto in una notte. 

L’Associazione:

si è costituita nell’anno 1984 a seguito dell’iniziativa di un gruppo di venticinque arbesi. Nel corso degli anni il raggruppamento si è a mano a mano ingrossato ed è riuscito a far confluire ed interessare alle varie attività della Pro Loco un rilevante numero di persone tanto che attualmente i soci si attestano stabilmente sulle 220 unità.

L’Associazione svolge la propria attività cercando di sviluppare iniziative di carattere sociale e ricreativo utili a migliorare e rendere più lieta la vita in un piccolo paese com’è quello di Arba, anche con la fattiva collaborazione dell’Amministrazione comunale e delle altre Associazioni locali. Il raggiungimento di questi scopi è arduo e non sempre si riesce nell’intento, ma la dedizione e l’impegno che i vari associati dedicano per la buona realizzazione dei programmi prefissati sono sempre ai massimi livelli.

Cosa vedere :
– Chiesa di S. Gottardo (frazione di Colle) ricostruita nel 1987 sulla precedente demolita dal terremoto del 1976. All’interno della nuova struttura è conservata l’antica cattedra settecentesca intagliata.
– Chiesa parrocchiale, edificio di tipo neoclassico (costruito nel 1836, consacrato nel 1857, ampliato nel 1861 e restaurato nel 1921).
– Municipio, edificio realizzato tra il 1969/73 dalla particolare architettura.
– Villa rustica zona Prâs dal cjampanêli.

Ospitalità :
– MR. GREDY
Via Vittorio Emanuele, 34 – tel. 0427 93064
– IL GRAPPOLO D’ORO OSTERIA
P.zza IV Novembre,14 – tel. 0427 93019
– ALBERGO JULIENNE
Via Manin, 63 – tel. 0427 93457

Come arrivare:

Da Venezia: Si prende l’Autostrada della Serenissima con direzione Portogruaro/Pordenone proseguendo poi sull’autostrada A28 per  17.5 Km. Si prende lo svincolo Zoppola/Valvasone/Vivaro/Spilimbergo/Sequals e si prosegue per Sequals. Sulla SR177 (Cimpello-Sequals) prendere l’uscita per Vivaro e imboccare la SP36 fino al raggiungimento del paese di Arba.

Da Udine:  Si segue la SS 464 per Spilimbergo e la si prosegue in direzione Maniago. Arrivati all’abitato di Colle( pochi km dopo Sequals) , girare a sinistra seguendo le indicazioni. Dopo qualche km si raggiunge il paese di Arba.

Da Pordenone: si prende la SR 177 (Cimpello- Sequals) in direzione  Sequals. Prendere l’uscita di Vivaro e seguire la SP36 fino all’abitato di Arba.

Da Trieste: Si prende l’autostrada A4/E70 con direzione Udine. Dopo l’uscita Udine/Tarvisio  si prosegue sull’autostrada A23/E55 e si esce allo svincolo di Udine Sud proseguendo poi sul raccordo Ss13-A23. Si imbocca la SS464 verso Spilimbergo-Maniago e raggiunto l’abitato di Colle ( pochi km dopo Sequals), girare a sinistra seguendo le indicazioni. Dopo qualche km si raggiunge il paese di Arba.

 

 

MANIFESTAZIONI 2017- ARBA

  • Fiesta sot il Crupisignar (dal 28/07/2017 al 13/08/2017) 

 

 


Natale 2015 ad Arba

 

Commenti chiusi